Salvataggio in corso..
Modifiche salvate
Errore salvataggio

Day 3 - lunedì 16 maggio

Traditi dal vento: solo un terzo degli ORC taglia il traguardo.

Vero, la Tre Golfi ha fama di regata con venti leggeri, ma mai come quest’anno il vento è stato il grande assente.  Gli ORC, più piccoli e quindi più lenti, sono quelli che hanno pagato di più per le conseguenze: solo un terzo della flotta è riuscito a tagliare il traguardo entro il tempo limite

Una delusione compensata dal meraviglioso scenario della partenza al tramonto e di tutto il percorso di 155 miglia, bellissimo e complesso, che favorisce numerosi colpi di scena.

67esima Regata dei Tre Golfi
67esima Regata dei Tre Golfi


La classifica overall vede primo XIO di Marco Serafini, secondo Daguet 3 di Frederic Puzio, terzo Lisa R di Giovanni Di Vincenzo, vincitori anche – nell’ordine - delle tre classi in cui era diviso il gruppo A.

Per gli ORC l’appuntamento è per giovedì 19 prossimo, a Sorrento, per le prime prove sulle boe del Mediterranean Championship e del Campionato Nazionale del Tirreno.

Tutti i vincitori della 67a Regata dei Tre Golfi

Un numero record di 25 Maxi yacht ha partecipato alla 67a Regata dei Tre Golfi, che quest'anno segna l’apertura del primo Campionato Europeo Maxi.

Sempre a causa del poco vento, sorpresa per la line honours: i due trimarani MOD70 Maserati di Giovanni Soldini e Mana di Riccardo Pavoncelli, tra le barche da regata più veloci al mondo, sono stati battuti per soli 13 minuti dal monoscafo di 100 piedi ARCA SGR di Furio Benussi, mentre Maxi North Star di Peter Dubens (ex Rán 2) ha impiegato solo 13 minuti in più di Maserati.

James Boyd's / IMA Maxi report

Utilizzando questo sito accetti l'uso di cookie tecnici o di terze parti per facilitare la navigazione e fornire contenuti personalizzati.

Leggi di piùOk